“Tutela negli appalti pubblici e privati” è dedicato all’analisi e all’approfondimento delle tematiche di principale interesse e attualità in materia di tutela dei lavoratori coinvolti in processi di decentramento produttivo. Il corso ha l’obiettivo di fornire strumenti utili al Professionista che si trovi ad affrontare questioni giuridiche inerenti alla disciplina degli appalti pubblici e privati, anche alla luce delle novità normative di recente introduzione.

Il corso è articolato in 3 lezioni (da 3 ore ciascuna) che si svolgono in modalità online, con il coinvolgimento di relatori accademici e pratici di primario rilievo nel panorama nazionale. Le lezioni si terranno nel mese di maggio e giugno 2024.

Il corso è un modulo singolo del più ampio DLAV – Diritto del Lavoro.

La prima lezione del corso è dedicata all’analisi approfondita delle novità introdotte dal nuovo Codice degli appalti pubblici, la cui comprensione risulta propedeutica per la trattazione delle questioni di carattere strettamente giuslavoristico in materia di appalti pubblici. Lo svolgimento della lezione è affidato alla Professoressa Carola Pagliarin dell’Università di Padova, esperta di diritto amministrativo e contabilità pubblica.

Il Professor Domenico Garofalo dell’Università di Bari terrà una lezione in materia di strumenti di tutela del lavoro nella fase antecedente all’aggiudicazione, in corso e dopo l’esecuzione del contratto di appalto. L’attenzione viene quindi focalizzata su tematiche di carattere pratico-applicativo che riguardano il lavoro svolto nell’ambito di appalti pubblici e che, in considerazione delle recenti modifiche normative, sono fonte di problematiche giuridiche di particolare complessità.

A completamento del corso, nella terza lezione si darà spazio alla trattazione della disciplina posta a tutela del lavoro negli appalti privati e delle principali problematiche di carattere tecnico-giuridico che emergono dall’applicazione delle disposizioni in materia. La lezione è tenuta dal Professor Franco Scarpelli dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca che, nel corso della carriera accademica e professionale, ha approfondito temi legati alla tutela di lavoratori coinvolti in processi di decentramento produttivo.

Professoressa Carola Pagliarin – Università di Padova
Professore Associato di Diritto Amministrativo, presso il Dipartimento di Diritto Pubblico, Internazionale e Comunitario dell’Università degli Studi di Padova.

Professor Domenico Garofalo – Università degli Studi di Bari
Professore Ordinario di Diritto del lavoro nell’Università degli Studi di Bari – Dipartimento Jonico, e avvocato cassazionista.

Professor Franco Scarpelli – Università di Milano-Bicocca
Professore ordinario di diritto del lavoro presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca e avvocato cassazionista.

Il corso si rivolge tanto ai professionisti operanti nel settore della consulenza (avvocati, commercialisti, consulenti del lavoro), quanto ai legali interni, ai responsabili delle relazioni sindacali e della gestione del personale, nonché ai dipendenti privati e pubblici che si confrontano con tematiche relative alla gestione dei rapporti di lavoro.

Forma avvocati specialisti in Diritto del lavoro, ma anche consulenti del lavoro e figure professionali come funzionari delle P.A. addetti alla gestione del personale, HR del settore privato, legali interni ad aziende pubbliche e private.

Il corso si rivolge inoltre a Praticanti Avvocati, Praticanti Consulenti del lavoro e a tutti coloro che sono all’inizio di un percorso professionale ove viene richiesto di trattare e gestire questioni giuslavoristiche di particolare complessità e attualità.

L’iscrizione al corso è obbligatoria per poter accedere alle lezioni.

È necessario compilare il modulo raggiungibile tramite il tasto “Iscriviti” presente nella pagina del corso, inserendo i propri dati personali. Una volta inviato il modulo, le informazioni verranno visionate ed elaborate e verrà inviata una mail di “conferma iscrizione” contenente le informazioni per procedere con il pagamento – tramite bonifico bancario – e finalizzare l’iscrizione. Non sono previste agevolazioni per questo modulo singolo.

Il corso è in fase di accreditamento ai fini della formazione continua professionale presso il Consiglio Nazionale Forense e presso il Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro.

È qui possibile scaricare il calendario delle lezioni del corso.

Informazioni

Ottieni la brochure

"*" indica i campi obbligatori

Trattamento dei dati personali*

FAQ

Sì, tutto il materiale utilizzato durante le lezioni viene caricato sulla piattaforma moodle del corso e può essere scaricato dagli utenti.

Al fine di rispettare l’obbligo di frequenza pari al 70% del monte ore complessivo del Corso.

Sì, è previsto lo svolgimento di una prova finale al termine del Corso, la quale si sostanzierà in un colloquio orale. La possibilità di sostenere la prova finale è riservata ai corsisti che sono iscritti agli Ordini professionali (Avvocati o Consulenti del Lavoro) e che intendono conseguire i crediti formativi necessari all’assolvimento dell’obbligo formativo.

È comunque previsto il rilascio di un attestato di partecipazione a tutti coloro che si siano iscritti al Corso e che abbiano rispettato l’obbligo di frequenza.

Viene utilizzata la piattaforma Zoom. Il link a cui collegarsi per seguire la lezione viene reso disponibile dal Tutor.

Sì, è obbligatorio mantenere la webcam accesa durante tutto il corso della lezione.

Sì, normalmente viene fatta una pausa di circa 15 minuti a metà lezione.

Per tutta la durata del corso sarà presente un Tutor reperibile via mail per eventuali necessità di carattere tecnico-organizzativo (caricamento del materiali, gestione della riunione via Zoom, eccetera).