Le disfunzioni mitocondriali sono patologie debilitanti e potenzialmente letali, per le quali manca una cura efficace. Sono dovute a difetti genetici che colpiscono la fosforilazione ossidativa, e, di conseguenza, il benessere mitocondriale e la produzione di ATP.
I pazienti con disfunzioni del complesso III sviluppano impedimenti neurologici progressivi, miopatie e vanno incontro a un decesso precoce. Attualmente non esiste cura per tali patologie.
Abbiamo sviluppato una strategia farmaceutica per ‘sostituire’ il complesso III difettoso. Abbiamo scoperto che i cycler redox (composti che subiscono una riduzione per formare una specie radicale che possa reagire con l’ossigeno, rigenerando la molecola madre), quali la piocianina, sono in grado di ristabilire la funzione mitocondriale nelle cellule derivate dai pazienti e di migliorare gli animali modello fenotipo patologici della carenza del complesso III. Risultati simili si sono ottenuti anche nei modelli della malattia legata alle disfunzioni del complesso mitocondriale I.
Vedi anche Peruzzo et al., Nat Commun (2021).

TRL 4 su 9

Gli inventori

Ildiko
Szabò

Roberta
Peruzzo

Mario
Zoratti

Rodolfo
Costa

Massimo
Zeviani

Scarica la scheda completa del brevetto

Condividi questo contenuto

  • Nuovo promotore regolamentato per la terapia genica

    La neuroinfiammazione, caratterizzata dall’attivazione della microglia, gioca un ruolo centrale nella patogenesi e progressione di varie malattie neurodegenerative, quali malattie da accumulo lisosomiale e Alzheimer, gravi condizioni umane ancora senza una cura efficace. La terapia genica ex vivo basata su...

  • Un composto per mitigare la tempesta di citochine

    La reazione infiammatoria del corpo nei processi per contrastare le infezioni e riparare i tessuti è fondamentale per il suo normale funzionamento. Tuttavia, se non controllata, può causare danni gravi al corpo umano, poiché, durante una tempesta di citochine, può...

  • Analoghi della tioridazina nel trattamento della leucemia mieloide acuta

    C’è carenza di trattamenti specifici per la leucemia mieloide acuta (Acute Myeloid Leukemia - AML) (pediatrica). I trattamenti classici si basano tuttora sulla chemioterapia intensiva mielosoppressiva, insoddisfacente in termini di tossicità generale, con rischi persistenti di ricadute, dovute a cellule...

Iscriviti alla newsletter

Segui le attività promosse
dalla Fondazione UniSMART