L’utilizzo di lieviti selezionati è pratica comune in enologia e consiste nell’aggiunta di tali microorganismi sotto forma di formulazioni a secco (lievito secco attivo) o in pasta al mosto, immediatamente dopo la premitura dell’uva, per garantire la fermentazione della stessa in modo rapido e tecnologicamente corretto.
Tuttavia, i ceppi di lievito provengono da varie parti del mondo e sono spesso estranei al territorio in cui vengono utilizzati. L’utilizzo di lieviti “universali” ha portato a un’”appiattimento” delle caratteristiche dei vini e, in particolar modo, alla perdita delle caratteristiche tipiche del territorio.
Questa invenzione riguarda un ceppo di lievito appartenente alla famiglia del Saccharomyces cerevisiae e un metodo di selezione dei ceppi di lieviti ecotipici del genere Saccharomyces adatto alla fermentazione alcolica dell’uva in particolare.
Questo ceppo di lieviti, selezionato da 729 ceppi di Lison Pramaggiore DOC, è in grado di completare la fermentazione in modo ottimale e, al contempo, di dare al vino le note tipiche della zona.

TRL (Technology Readiness Level)

TRL 6 su 9

Gli inventori

Corich
Viviana

Giacomini
Alessio

Lombardi
Angiolella

Viel
Alessia

Bonollo
Matteo

Bovo
Barbara

Carlot
Milena

Scarica la scheda completa del brevetto

Condividi questo contenuto

  • Conservazione degli alimenti con CO2 supercritica

    Questa invenzione sfrutta l’anidride carbonica supercritica per pastorizzare gli alimenti a condizioni di temperatura e pressione che ne mantengano inalterati la struttura e il sapore. Questo processo migliora la shelf...

  • Rilevamento rapido dell’aflatossina M1 nel latte crudo

    Questa invenzione riguarda un metodo e dispositivo utili per la quantificazione diretta e rapida della presenza nel latte dell’aflatossina M1, una micotossina cancerogena derivante dall’aflatossina B1. In particolari condizioni di...

  • Previsioni dell’efficacia dei vaccini nell’avicoltura

    Il metodo descritto nel presente brevetto può predire l’efficacia dei vaccini contro il virus della bronchite aviaria (Infectious Bronchitis Virus, IBV), senza l’utilizzo di infezioni sperimentali. Attualmente, il monitoraggio della...

Iscriviti alla newsletter

Segui le attività promosse
dalla Fondazione UniSMART