L’utilizzo di lieviti selezionati è pratica comune in enologia e consiste nell’aggiunta di tali microorganismi sotto forma di formulazioni a secco (lievito secco attivo) o in pasta al mosto, immediatamente dopo la premitura dell’uva, per garantire la fermentazione della stessa in modo rapido e tecnologicamente corretto.
Tuttavia, i ceppi di lievito provengono da varie parti del mondo e sono spesso estranei al territorio in cui vengono utilizzati. L’utilizzo di lieviti “universali” ha portato a un’”appiattimento” delle caratteristiche dei vini e, in particolar modo, alla perdita delle caratteristiche tipiche del territorio.
Questa invenzione riguarda un ceppo di lievito appartenente alla famiglia del Saccharomyces cerevisiae e un metodo di selezione dei ceppi di lieviti ecotipici del genere Saccharomyces adatto alla fermentazione alcolica dell’uva in particolare.
Questo ceppo di lieviti, selezionato da 729 ceppi di Lison Pramaggiore DOC, è in grado di completare la fermentazione in modo ottimale e, al contempo, di dare al vino le note tipiche della zona.

TRL 6 su 9

Gli inventori

Corich
Viviana

Giacomini
Alessio

Lombardi
Angiolella

Viel
Alessia

Bonollo
Matteo

Bovo
Barbara

Carlot
Milena

Scarica la scheda completa del brevetto

Condividi questo contenuto

  • Rilevamento rapido dell’aflatossina M1 nel latte crudo

    Questa invenzione riguarda un metodo e dispositivo utili per la quantificazione diretta e rapida della presenza nel latte dell’aflatossina M1, una micotossina cancerogena derivante dall’aflatossina B1. In particolari condizioni di umidità o ad alte temperature, alcune materie prime di origine...

  • ECOPEP – Sviluppo di un nuovo approccio ECOnomico ed ECOsostenibile per la produzione di PEPtidi ad azione fitosanitaria

    I funghi del genere Trichoderma generano i peptaiboli, metaboliti secondari che fanno parte del loro sistema di difesa contro altri microorganismi. Tali composti sono noti per la loro abilità nel proteggere le piante dai parassiti, stimolandone i meccanismi di difes...

  • Produzione di fertilizzanti da cianobatteri

    L'invenzione brevettata presenta una procedura completa ed efficiente per la produzione su larga scala di un fertilizzante a base di azoto, prevedendo un numero minimo di passaggi e utilizzando microrganismi naturalmente disponibili. In particolare, i microrganismi impiegati sono cianobatteri appartenenti...

Iscriviti alla newsletter

Segui le attività promosse
dalla Fondazione UniSMART