La reazione infiammatoria del corpo nei processi per contrastare le infezioni e riparare i tessuti è fondamentale per il suo normale funzionamento. Tuttavia, se non controllata, può causare danni gravi al corpo umano, poiché, durante una tempesta di citochine, può verificarsi una reazione a catena potenzialmente fatale, generata, ad esempio, in seguito a gravi forme di infezione, quali il SARS-CoV-2 o la sepsi.
Nonostante i progressi raggiunti nello sviluppo di nuove strategie per gestire la risposta immunitaria, mancano ancora dei farmaci che possano prevenire un aumento esponenziale delle citochine in modo efficace.
Abbiamo identificato un composto noto che, bloccando il recettore di membrana PAR-2, è in grado di mitigare la tempesta di citochine, specie nei pazienti con infezioni gravi, quali quelle causate dal COVID-19.

TRL

Lead Optimization/Preclinical

Gli inventori

Patrizia
Pontisso

Alessandra
Biasiolo

Andrea
Martini

Laura
Cendron

Monica
Chinellato

Santina
Quarta

Mariagrazia
Ruvoletto

Cristian
Turato

Gianmarco
Villano

Scarica la scheda completa del brevetto

Condividi questo contenuto

  • Fattori terapeutici per il trattamento delle malattie PolyQ

    Le malattie causate dalle poliglutamine (polyQ) sono un gruppo di patologie neurodegenerative causate da una sequenza citosina-adenina-guanina ripetuta, che codifica un lungo tratto polyQ nelle rispettive proteine. Finora sono stati individuati almeno nove malattie polyQ, come dettagliato nell’elenco seguente. Tra...

  • Nuovo approccio antitumorale: peptidi che bersagliano la proteina esochinasi II

    Le cure antineoplastiche attuali non sono sufficienti a curare il cancro, in parte per via della poca efficacia e/o selettività. Inoltre, spesso presentano gravi effetti collaterali. Da qui la necessità di nuovi approcci terapeutici. Questa invenzione consiste nella progettazione, realizzazione...

  • Metodologia di trattamento delle infezioni associate al citomegalovirus umano

    Il citomegalovirus umano (Human cytomegalovirus - HCMV) è un herpesvirus beta ubiquitario che infetta dal 60% all’ 80% della popolazione umana in tutto il mondo e che, raramente, può provocare gravi infezioni multiorgano, quali la polmonite, malattie gastrointestinali e retiniti,...

Iscriviti alla newsletter

Segui le attività promosse
dalla Fondazione UniSMART