L’effetto combinato della proteina BPI (Bactericidal/Permeability-Increasing protein) e dell’acido ialuronico si è dimostrato efficace nel trattamento delle artropatie. Potrebbe integrare o sostituire le terapie antinfiammatorie attuali, che a volte presentano gravi effetti collaterali.
Questa combinazione farmaceutica, contenente la BPI e acido ialuronico (HA) è stata creata per trattare varie artropatie, una causa di disabilità comune in Europa e negli Stati Uniti. Da qui l’interesse in nuove cure farmacologiche che combinino l’efficacia terapeutica con l’assenza di effetti collaterali. La proteina BPI è una proteina antimicrobica potente, prodotta naturalmente da varie cellule umane e rilasciata sotto forma di liquidi extracellulari. Ha proprietà anti-infettive ed effetti antinfiammatori e anti-angiogenici comprovati. L’acido ialuronico è un polisaccaride con effetti antinfiammatori, analgesici e condroprotettivi. Studi in vivo e in vitro hanno dimostrato che la combinazione dei due restituisce risultati migliori, rispetto al loro utilizzo singolo.

TRL

Lead Optimization

Gli inventori

Leonardo
Punzi

Anna
Scanu

Roberto
Luisetto

Scarica la scheda completa del brevetto

Condividi questo contenuto

  • Glioblastoma multiforme: un nuovo indice prognostico di sopravvivenza

    Il glioblastoma (GBM) è il tumore al cervello più diffuso tra i pazienti adulti e ha una sopravvivenza globale (Overall Survival - OS) di 15 mesi. Al giorno d’oggi, i tumori al cervello non vengono analizzati in base alla regione...

  • SenSyTool – Sea sentinels System: Uno strumento per monitorare gli effetti tossici causati dai PFAS

    Il Sea Sentinels System (S.S.S.) comprende un kit composto da 5 linee cellulari, ottenute da tessuti (muscolari ed epidermici) appartenenti a 3 specie di animali marini (Tursiops truncatus, Ziphius cavirostris and Grampus griseus), mantenuti vitali attraverso la criopreservazione, che possono...

  • UPGRADER – University of Padua GRaft for Arch enDovascular REpaiR

    Il trattamento endovascolare degli aneurismi dell’arco aortico consente di escludere l’aneurisma, di garantirne il seeling prossimale e distale e di prevenire endoleak nei tronchi sopraortici. Questa endoprotesi è coadiuvante nel trattamento dell’aneurisma dell’arco aortico. Il suo scopo è consentire un...

Iscriviti alla newsletter

Segui le attività promosse
dalla Fondazione UniSMART