Dato che gli inibitori basati su micromolecole e macromolecole non sono abbastanza selettivi e potenti, negli ultimi anni si sono sviluppati nuovi composti, tra cui i peptidi biciclici.
I peptidi biciclici sono molecole di trattamento di nuova generazione, che manifestano proprietà tipiche degli anticorpi monoclonali (elevata affinità e specificità del bersagli) e delle micromolecole (elevata stabilità del plasma e buona penetrazione nei tessuti).
L’implementazione della progettazione computazionale ha portato alla sintesi di famiglie di peptidi con 2-17 volte l’efficacia dei composti più promettenti attualmente in circolazione. Questi peptidi biciclici brevettati riescono a rilevare e inibire l’attivatore urochinasico del plasminogeno umano (uPA), una serin proteasi che stimola la mobilità delle cellule cancerogene ed è coinvolta nel processo di metastasi tumorali. In genere, i peptidi biciclici hanno una bassa tossicità e immunogenicità e possono essere formulati in composizioni farmaceutiche per somministrazione parenterale, anche in combinazione con altri principi attivi.

TRL (Technology Readiness Level)

TRL 3 su 9

Gli inventori

Alessandro
Angelini

Laura
Cendron

Nicola
Frasson

Ylenia
Mazzocato

Scarica la scheda completa del brevetto

Condividi questo contenuto

  • Un composto per mitigare la tempesta di citochine

    La reazione infiammatoria del corpo nei processi per contrastare le infezioni e riparare i tessuti è fondamentale per il suo normale funzionamento. Tuttavia, se non controllata, può causare danni gravi...

  • Fattori terapeutici per il trattamento delle malattie PolyQ

    Le malattie causate dalle poliglutamine (polyQ) sono un gruppo di patologie neurodegenerative causate da una sequenza citosina-adenina-guanina ripetuta, che codifica un lungo tratto polyQ nelle rispettive proteine. Finora sono stati...

  • INSERT – Inibitore di SerpinB3 per il trattamento dei tumori

    L'espressione di SerpinB3, parte della famiglia di inibitori della serina proteasi, è associata al processo di carcinogenesi, dato che determina la resistenza all’apoptosi, induce la proliferazione cellulare e porta a...

Iscriviti alla newsletter

Segui le attività promosse
dalla Fondazione UniSMART