Dato che gli inibitori basati su micromolecole e macromolecole non sono abbastanza selettivi e potenti, negli ultimi anni si sono sviluppati nuovi composti, tra cui i peptidi biciclici.
I peptidi biciclici sono molecole di trattamento di nuova generazione, che manifestano proprietà tipiche degli anticorpi monoclonali (elevata affinità e specificità del bersagli) e delle micromolecole (elevata stabilità del plasma e buona penetrazione nei tessuti).
L’implementazione della progettazione computazionale ha portato alla sintesi di famiglie di peptidi con 2-17 volte l’efficacia dei composti più promettenti attualmente in circolazione. Questi peptidi biciclici brevettati riescono a rilevare e inibire l’attivatore urochinasico del plasminogeno umano (uPA), una serin proteasi che stimola la mobilità delle cellule cancerogene ed è coinvolta nel processo di metastasi tumorali. In genere, i peptidi biciclici hanno una bassa tossicità e immunogenicità e possono essere formulati in composizioni farmaceutiche per somministrazione parenterale, anche in combinazione con altri principi attivi.

TRL 3 su 9

Gli inventori

Alessandro
Angelini

Laura
Cendron

Nicola
Frasson

Ylenia
Mazzocato

Scarica la scheda completa del brevetto

Condividi questo contenuto

  • Fattori terapeutici per il trattamento delle malattie PolyQ

    Le malattie causate dalle poliglutamine (polyQ) sono un gruppo di patologie neurodegenerative causate da una sequenza citosina-adenina-guanina ripetuta, che codifica un lungo tratto polyQ nelle rispettive proteine. Finora sono stati individuati almeno nove malattie polyQ, come dettagliato nell’elenco seguente. Tra...

  • Complessi di rame come nuovi agenti anticancro

    Anche se i farmaci a base di platino, quali il cisplatino, hanno ottenuto grande successo nei trattamenti oncologici e sono attualmente inclusi nella maggior parte dei protocolli clinici per la gestione delle patologie maligne solide, il loro utilizzo è associato...

  • Un nuovo trattamento per le ulcere da diabete

    Le ulcere croniche da diabete, una complicazione comune di questa malattia, sono una causa significativa di morbilità e mortalità nel mondo occidentale. Nonostante la considerevole esigenza medica, non esiste attualmente alcuna cura specifica ed efficace per le ulcere da diabete,...

Iscriviti alla newsletter

Segui le attività promosse
dalla Fondazione UniSMART