Negli ultimi decenni, l’incidenza del carcinoma orale a celle squamose (Oral Squamous Cell Carcinoma – OSCC) è stata in constante aumento, ma l’esito di sopravvivenza è rimasto sostanzialmente inalterato. Ciò è dovuto in parte alla mancanza di strumenti diagnostici e prognostici efficienti, poco complessi e rapidi.
Recentemente, i miRNA circolanti sono emersi come biomarker efficaci, riconducibili a biopsie liquide non invasive, quali i campioni di saliva.
Questa invenzione ha analizzato un profilo di espressione miRNA salivare globale in pazienti affetti da OSCC e in soggetti sani, che ha condotto all’identificazione e alla validazione in un setting clinico di specifici miRNA quali biomarker affidabili per l’OSCC. A differenza delle biopsie solide, quelle salivari hanno il potenziale di fornire una panoramica generale dell’eterogeneità del carcinoma OSCC, dunque sono più accurate nello screening, nella diagnosi e nella prognosi della malattia. L’invenzione racchiude il potenziale di stratificare i pazienti in base alle probabilità di ricaduta.

TRL 5 su 9

Gli inventori

Romualdi
Chiara

Salviato
Elisa

Nicolai
Piero

Romani
Chiara

Rossi
Paolo

Bignotti
Eliana

Paderno
Alberto

Scarica la scheda completa del brevetto

Condividi questo contenuto

  • Dispositivo per lo sviluppo di test meccanici su materie organiche

    Le prove meccaniche dei materiali sono essenziali per determinare le loro proprietà, quali l’elasticità, la plasticità e il comportamento viscoelastico. Tali proprietà sono cruciali per valutare se un materiale risponde a specifici requisiti di lavorazione e produzione. Riguardo alle prove...

  • Metodo di determinazione della progressione della malattia e della prognosi di sopravvivenza in pazienti affetti da sclerosi laterale amiotrofica (SLA)

    Il presente metodo consente di simulare il corso clinico dei pazienti affetti da Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA), basandosi sulle variabili misurati durante una singola visita (come la prima, ad esempio). Consente di predire l’evoluzione della malattia nel tempo, mostrando la...

  • Nanoparticelle multifunzionali a base di nanoleghe metalliche per scopi diagnostici e terapeutici

    Questa invenzione riguarda le nanoparticelle (NP) che comprendono una lega metallica e uno stabilizzatore organico biocompatibile, utili nella diagnosi e nel trattamento di condizioni patologiche quali i tumori. Tali nanoparticelle possiedono caratteristiche adatte per essere utilizzate come agente di contrasto...

Iscriviti alla newsletter

Segui le attività promosse
dalla Fondazione UniSMART