Aggiornamento 12.03.21 - Progetto Europeo StepUP

Aggiornamento

Progetto Europeo StepUP

 

Solutions and Technologies for deep Energy renovation Processes UPtake

Nuove tecnologie per la decarbonizzazione degli edifici sviluppate da un team di ricerca europeo che vede la partecipazione della Fondazione UniSMART

Padova, 12 marzo 2021.
UniSMART – Fondazione Università degli Studi di Padova
, fa parte del network di partner di eccellenza coinvolti nello sviluppo del Progetto Europeo StepUP, che si propone di sviluppare soluzioni e tecnologie in grado di trasformare il mercato della riqualificazione energetica degli edifici e di contribuire a rendere la decarbonizzazione di edifici esistenti un investimento affidabile, attraente e sostenibile.

Il progetto europeo StepUP si è da poco lasciato alle spalle il 18° mese di attività (gennaio 2021), una delle “milestone” chiave di progetto. Nonostante alcuni rallentamenti conseguenti agli effetti della pandemia, il lavoro del consorzio di progetto prosegue secondo i piani. Il primo mock-up del sistema di facciata “Plug&Play” è stato messo a punto da Manni Group, partner della UniSMART Community, in vista dell’installazione del sistema presso i demo site (edifici utilizzati come caso-studio) in Spagna e Ungheria, che avverrà nei prossimi mesi. Parallelamente, procedono le attività dedicate allo sviluppo dell’innovativa metodologia di StepUP finalizzata a rendere la riqualificazione edilizia un’attività più appetibile per il mercato e più efficiente.

 

Il progetto StepUP “si basa sui feedback degli utenti e promuove un approccio iterativo alla riqualificazione energetica, basato su dati reali e simulati, che minimizza i problemi legati alle prestazioni, riduce le barriere finanziarie e ottimizza gli investimenti”, sottolinea il coordinatore del progetto, Giulia Barbano, R&D Project Manager, Integrated Environmental Solutions Ltd.

“StepUP offrirà un’opportunità concreta per puntare alla decarbonizzazione degli edifici, mediante lo sviluppo di una soluzione non intrusiva, di rapida installazione ed affidabile, minimizzando la durata delle attività in cantiere e il rischio di errori di installazione”, aggiunge Barbano.

Elemento chiave delle tecnologie sviluppate in StepUP è l’innovativo sistema di facciata “Plug&Play” che integra potenzialmente diversi elementi, predisposizioni impiantistiche, oltre ad un sistema di riscaldamento propedeutico ad un consumo flessibile dell’energia.

Le soluzioni sviluppate nel corso del progetto consentiranno di minimizzare il tempo di installazione in cantiere, riducendo drasticamente gli inconvenienti per gli inquilini spesso associati a questo tipo di attività e saranno testate su tre diverse tipologie edilizie: un edificio residenziale plurifamiliare, una scuola pubblica ed un edificio ad uso terziario.
Le decisioni di progetto in tutte le sue fasi, dal design iniziale al monitoraggio delle performance post-installazione, saranno supportate e orientate dalla raccolta, gestione ed interpretazione di dati relativi alle performance dell’edificio e alla user experience (“data intelligence”).

Il progetto si prefigge inoltre l’obiettivo di promuovere nuovi modelli di finanziamento finalizzati all’ottimizzazione dell’uso di energia, del comfort e della tenuta del costo del manufatto nel corso della sua vita utile.

Vuoi scoprire maggiori informazioni sul Progetto Europeo StepUP?

Leggi il comunicato stampa o visita il sito www.stepup-project.eu.

Scarica il comunicato stampa

Vuoi collaborare con la Fondazione UniSMART a progetti innovativi?

Non perdere l’occasione! Per maggiori informazioni contattaci all'indirizzo dedicato: [email protected].


Roadshow 04.02.21 - BioInItaly 2021

Roadshow

BioInItaly 2021 - Padova
Roadshow for Biotech Innovation

 

webinar 04 febbraio 2021

BioInItaly Investment Forum

Dopo il successo delle precedenti edizioni UniSMART – Fondazione Università degli Studi di Padova, al fianco di Assobiotec e del Cluster Nazionale della Chimica Verde SPRING, lo scorso 4 febbraio ha ospitato la tappa padovana del Roadshow Nazionale BioInItaly Investment Forum, promosso da Intesa Sanpaolo Innovation Center.

BioInItaly è un programma di accelerazione rivolto non solo a startup, ma anche a spin-off universitari e a progetti di ricerca nell’ambito della Circular Bioeconomy e delle Scienze della Vita. Negli ultimi due anni ha permesso a diverse realtà padovane di presentare le proprie idee innovative ad esperti del settore ed ai grandi player coinvolti dall’iniziativa.

 

L’80% dell’industria delle biotecnologie in Italia è costituito da imprese di piccola e micro dimensione, che hanno avuto un ruolo propulsivo nella dinamica di crescita dell’intero comparto – Dichiara Riccardo Palmisano, Presidente di Assobiotec Federchimica – […] Obiettivo di BioInItaly è da sempre quello di aiutare il passaggio indispensabile a trasformare l’idea in prodotto, offrendo a queste realtà un percorso di formazione che le rende più pronte a parlare al mercato e agli investitori nazionali e internazionali. Dal 2008 ad oggi BioInItaly ha permesso di raccogliere più di 60 milioni di euro investiti in tante differenti startup innovative in Italia, dando un’opportunità di crescita alle aziende e di lavoro qualificato ai nostri giovani ricercatori e imprenditori.

UniSMART – Fondazione Università degli Studi di Padova conosce l’importanza imprescindibile delle biotecnologie per lo sviluppo di un territorio come quello del Veneto e la collaborazione tra i diversi attori chiave del settore è fondamentale per creare sinergie virtuose e una massa critica di innovatori e finanziatori. In questo senso l’Università di Padova ha da sempre un ruolo trainante nel promuovere l’innovazione nel settore biotech e BioInItaly è un ulteriore stimolo per la nascita di nuove aziende in un settore così importante – afferma Fabio Poles, Direttore Generale di UniSMART – Fondazione Università degli Studi di Padova.

I progetti presentati

Durante l’evento abbiamo ascoltato diverse innovazioni nel mondo Biotech:

  • Marco Agostini, ricercatore dell’Università di Padova e uno degli ideatori del progetto PREDICT, ha proposto un modello “avatar” del paziente oncologico per la medicina personalizzata. Attraverso lo sviluppo di organoidi derivati da cellule tumorali del paziente sarà possibile individuare farmaci più efficaci e creare una terapia paziente-specifica.
  • Daniela Basso, professoressa dell’Università di Padova, ha sviluppato un kit diagnostico per le Malattie Infiammatorie Croniche dell’intestino. Il kit, in breve tempo, permetterà di ottenere un profilo diagnostico in grado di distinguere con efficacia e sensibilità la malattia di Crohn dalla rettocolite ulcerosa.
  • Paolo Rizzardi, co-fondatore di Altheia Science, spin-off dell’Università di Padova, ha presentato gli sviluppi di due progetti principali legati alla terapia genica: il primo per il trattamento delle malattie autoimmuni e il secondo per un nuovo approccio di immunoterapia per il trattamento dei disturbi mieloidi.

Il vincitore della tappa padovana di BioInItaly

Altheia Science, spin-off dell’Università degli Studi di Padova, ha vinto la tappa padovana di BioInItaly 2021 presentando le sue tecnologie per il trattamento delle malattie autoimmuni e dei disturbi mieloidi. Questa vittoria ha portato lo spin-off direttamente alla masterclass con Bill Barber, Coach e Responsabile Valutazione e Accelerazione Startup di Intesa Sanpaolo Innovation Center.

Assegnazione del Gabriele Corbelli Award

Successivamente alla tappa RoadShow, Altheia Science ha proseguito nelle fasi formative del programma BioInItaly 2021, focalizzate sulla presentazione agli investitori e sulla definizione dei modelli di business, organizzate e implementate da Bill Barber, Coach e Responsabile Valutazione e Accelerazione Startup di Intesa Sanpaolo Innovation Center.

Superando con successo la seconda selezione operata da una giuria di tecnici e industry experts, Altheia Science e altre otto start-up attive nell’ambito della Bioeconomia e nelle Scienze della Vita hanno avuto la possibilità di presentare il proprio progetto all’evento finale, il BioInItaly Investment Forum 2021.

Giovedì 8 aprile 2021 Business Angels, Società di Venture Capital, Corp Venture Capital, Società PE, PMI, Large Corp, finanziatori e investitori istituzionali provenienti da tutto il mondo hanno assistito alle presentazioni dei migliori progetti in gara e assegnato i premi finali.

Altheia Science, spin-off dell’Università degli Studi di Padova, si è aggiudicato il Gabriele Corbelli Award. Il premio è dedicato alla memoria di Gabriele Corbelli, ricercatore, scienziato e co-fondatore di Wise, startup innovativa e concorrente di una passata edizione di BioInItaly, che utilizza le nanotecnologie con l’obiettivo di curare malattie neurologiche.

 

Paolo Rizzardi co-fondatore e CEO di Altheia Science dopo la vittoria ha dichiarato: “Siamo molto felici di avere ricevuto il Gabriele Corbelli Award di Assobiotec / Federchimica in occasione della finale dello StartUp Initiative / BioInItaly Investment Forum 2021.  Altheia Science ha un obiettivo ambizioso, offrire soluzioni, per patologie come il diabete di tipo I, la sclerosi multipla e la leucemia mieloide acuta, che possano migliorare significativamente la qualità di vita dei pazienti. La forza di Altheia si fonda sul team, che include due scienziati di fama internazionale ed una forte esperienza nella traduzione di terapie avanzate nella sperimentazione clinica e sul mercato.”

Sei un docente o ricercatore dell’Università di Padova
e fai ricerca sulle biotecnologie?

Sei un’azienda interessata a sviluppare know-how in questo settore?

Scopri i servizi di UniSMART!

Scarica la brochure

Webinar 12.02.2021 - Cyber4Security @ PwC

Digital Aperitech

Cyber4Security @PwC

 

12 febbraio 2021

16:00 - 17:45

Per conoscere come trasformare la tua azienda in una Smart Factory, in grado di compiere scelte strategiche sulla base di dati oggettivi disponibili in tempo reale e di proteggere i propri dati nel modo corretto, non perderti il secondo degli appuntamenti che la Fondazione UniSMART ha dedicato alla Trasformazione Digitale.

Cosa fare nel caso di un attacco informatico? In che modo segnalarlo ? Come prevenire che accada di nuovo?

Cyber4Security è un webinar organizzato da UniSMART – Fondazione Università degli Studi di Padova in collaborazione con PwC, leader mondiale della consulenza e partner della UniSMART Community.
Con l’aiuto della practice Cybersecurity di PwC verranno ripercorsi i passaggi chiave di un attacco informatico, facendo riferimento a casi aziendali concreti e stimolando l’interazione dei partecipanti.

Info e Iscrizioni


cover brochure

Scopri la nuova brochure di UniSMART

Corporate Image

Sei sicuro di conoscere tutte le attività ed i servizi offerti da UniSMART?
Per non perdere interessanti opportunità, scopri la nostra nuova brochure!

 

 

gennaio 2021

cover brochure cerchio

UniSMART è il punto d’incontro tra università e mondo industriale.

La Fondazione valorizza le competenze e le risorse  dell’Università degli Studi di Padova, ponendola al centro di una rete di rapporti e relazioni con imprese ed attori del mondo pubblico e privato, rispondendo con efficacia e professionalità alle richieste del mercato.

Le attività della Fondazione sono molteplici e sono rivolte ad un network di stakeholder composto da aziende, organizzazioni pubbliche e private, professionisti, docenti, ricercatori, studenti e giovani talenti.

Scopri le opportunità rivolte a te, scarica la nuova brochure di UniSMART!

Scarica la brochure

Uni-Impresa 2020

Partecipa al Bando Uni-Impresa

Bando di Finanziamento

Digital Open Day Bando Uni-Impresa

2 febbraio 2021 17:00 - 18:30

 

Scadenza presentazioni candidature al bando

Prorogata ad aprile 2021

Martedì 2 febbraio alle 17:00 si è tenuto il Digital Open Day del Bando Uni-Impresa!

Durante l’evento, rivolto ad aziende, professionisti e ricercatori  sono state presentate le caratteristiche del bando Uni-Impresa, le modalità per partecipare e i risultati ottenuti dai progetti finanziati durante le scorse edizioni.

 

La tua azienda desidera avviare un percorso di innovazione in collaborazione con l’Università degli Studi di Padova?

Sei un docente o un ricercatore dell’Università degli Studi di Padova e vorresti trovare un partner aziendale per la tua ricerca?
Scopri le opportunità offerte dal bando Uni-Impresa!
La scadenza per la presentazione delle candidature è stata prorogata ad aprile 2021.

Scopri il bando Uni-Impresa


Cerimonia di scambio degli auguri natalizi 2020

Cerimonia Digitale

Cerimonia di scambio degli auguri natalizi
tra il Rettore ed i Partecipanti ad UniSMART - Fondazione Università degli Studi di Padova

Costruire insieme un futuro di innovazione

 

 

18 dicembre 2020

18:00-19:00

cerimonia in diretta streaming - Palazzo Bo, Padova

In questo difficile 2020, il Magnifico Rettore Rosario Rizzuto, in qualità di Presidente di UniSMART – Fondazione Università degli Studi di Padova – ha scambiato per la prima volta gli auguri di Natale con i Partecipanti alla Fondazione stessa, la cosiddetta “UniSMART Community”.

Questo gesto, dal forte valore simbolico, vuole essere un riconoscimento alla partecipazione vivace e preziosa delle aziende alle attività della Community – realtà che raccoglie tutti i Partecipanti, istituzioni pubbliche, aziende ed organizzazioni private, alla Fondazione – nonostante le difficoltà date dall’incertezza del periodo storico, oltre che un augurio di Buon Auspicio per la prosecuzione di un cammino congiunto di ricerca e innovazione per il futuro.

Scarica il comunicato stampa

Di seguito il link dove trovare:

  • scaletta dell’evento,
  • foto e contenuti utili per la comunicazione.*

*Tali contenuti verranno aggiornati nei prossimi giorni man mano che si renderanno disponibili.

Scaletta evento e press kit da scaricare

Artificial Intelligence for Industrial IoT - DIGITAL APERITECH

Digital Aperitech

Artificial Intelligence for Industrial IoT

 

04 Dicembre 2020

16:30-18:00

È noto che il Machine Learning consente di ottimizzare gli investimenti strutturali, riducendo i tempi di inattività non pianificati, e aumentando l’efficienza, la affidabilità del sistema di produzione. Hai mai pensato al modo di utilizzarlo invece come elemento strategico per il successo della tua azienda?

Per conoscere come trasformare la tua azienda in una Smart Factory, in grado di compiere scelte strategiche sulla base di dati oggettivi disponibili in tempo reale, non perderti il primo degli appuntamenti che la Fondazione UniSMART ha dedicato alla Trasformazione Digitale.

Artificial Intelligence for Industrial IoT è uno Zoom webinar organizzato da UniSMART – Fondazione Università degli Studi di Padova in collaborazione con Statwolf, azienda specializzata nello sviluppo di data science platform personalizzate e partner della UniSMART Community, che si terrà il 4 dicembre dalle 16:30 alle 18:00.

Info e iscrizioni

Hack the Pharma Tech - l'Hackathon online organizzato da UniSMART in collaborazione con Stevanato Group

Online Hackathon

Hack the Pharma Tech

 

23-26 Ottobre 2020

8:00-18:00

Hack the Pharma Tech

Dal 26 al 30 ottobre si è tenuto Hack The Pharma Tech, il primo Hackathon completamente online sviluppato da UniSMART – Fondazione Università degli Studi di Padova, in collaborazione con Stevanato Group, azienda leader nel settore del packaging primario in vetro per il mondo pharma e partner della UniSMART Community.

Rivolta a studenti studenti magistrali, neo-laureati, dottorandi e giovani ricercatori afferenti alle discipline STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics), l’iniziativa ha raccolto più di 100 candidature di profili di alto livello da tutta Italia, tra i quali sono stati selezionati i 40 migliori.

I partecipanti sono stati sfidati a proporre soluzioni concrete relative ad alcuni prodotti Stevanato Group, offrendo idee innovative ma con uno sguardo sempre attento alla fattibilità tecnica. Stevanato Group ha dichiarato di essere molto soddisfatta dei risultati ottenuti e di avere individuato diversi profili interessanti ai quali proporre un ingresso in azienda.

Ringraziamo l’azienda per la professionalità e la disponibilità che ha dimostrato nel partecipare alle attività formative e sperimentali e i partecipanti per la passione e l’impegno dedicati alla sfida.

Vuoi che sia la tua azienda a lanciare una sfida per il prossimo hackathon?
Scrivi a: [email protected].

Visita la landing page dell'evento

Luoghi pubblici e ambienti di lavoro: ridurre il rischio di contagio da virus è possibile con la tecnologia UV-C

Video Interviste

Luoghi pubblici e ambienti di lavoro:
ridurre il rischio di contagio da virus è possibile con la tecnologia UV-C

 

22 Ottobre 2020

10:30 - 13:00

conferenza stampa a porte chiuse - MUSME, Museo di Storia della Medicina, Padova

“L’Università degli Studi di Padova da diversi anni è molto attiva nell’ambito della Terza Missione, ovvero nel favorire il trasferimento di conoscenze e tecnologie innovative presso il territorio. L’obiettivo è di diffondere la cultura scientifica e tecnologica all’interno delle imprese per supportare la crescita economica e la disseminazione della conoscenza.” – afferma Fabrizio Dughiero, Prorettore al Trasferimento Tecnologico ed ai Rapporti con le Imprese dell’Università degli Studi Padova.

All’interno di questo contesto, una collaborazione tra Beghelli, Polistudio e il mondo universitario, sinergia virtuosa tra competenze scientifiche e tecnologia, è stata resa possibile proprio grazie al supporto di UniSMART – Fondazione Università di Padova: la tecnologia UV-C è stata utilizzata dall’azienda Beghelli, nuovo partner della UniSMART Community, per la realizzazione di una soluzione progettuale finalizzata a sanificare costantemente, da virus e batteri, l’aria nei luoghi chiusi.

Attraverso una serie di video interviste, che verrano rese disponibili su questa pagina e sugli account Linkedin e Facebook della Fondazione UniSMART, racconteremo i punti di forza della collaborazione tra università e imprese.

Scarica il comunicato stampa

Progettare la ripartenza in collaborazione con ADACTA

BioInItaly Investment Forum

Per il secondo anno consecutivo UniSMART – Fondazione Università degli Studi di Padova ha ospitato la tappa padovana di BioInItaly Investment Forum, organizzata da Assobiotec-Federchimica e il Cluster Nazionale della Chimica Verde SPRING, e promossa da Intesa San Paolo, Intesa Sanpaolo Innovation Center tramite la sua piattaforma di accelerazione StartUp Initiative.

Questa manifestazione, rivolta a startup e progetti nell’ambito delle Circular Bioeconomy e Red Biotech and Medical Devices, ha permesso a quattro realtà, tutte #MadeinPadova, di presentare le proprie tecnologie agli esperti di innovazione dei grandi player coinvolti.

BioinItaly è un importante momento di confronto tra le startup innovative, gli investitori e le imprese. Un momento nel quale Intesa Sanpaolo si propone di essere il punto di connessione per aiutare il territorio in uno sviluppo sostenibile che nella bioeconomia trova un terreno molto fertile
Stefano Baro – Direzione Regionale Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige – Intesa Sanpaolo.

Le innovazioni proposte sono di diversa natura e spaziano dalle White (industriali) alle Red (medicali) Biotech, con una particolare attenzione all’Economia Circolare. Siamo fieri di poter dire che sono tutte realtà nate, o che lavorano tuttora, nell’Ateneo patavino.

  • Giacomo Guerrini, fondatore di BiosHydrogel srl ha proposto un idrogel di origine naturale che avvolge il seme e crea un ambiente umido e nutriente, favorendo le prime fasi della crescita in campo. Al tempo stesso, l’idrogel evita che il trasporto e le moderne tecniche agronomiche danneggino il seme;
  • Chiara Castellani, ricercatrice dell’Università degli Studi di Padova ha sviluppato un kit per la diagnosi di amiloidosi, che ridurrà tempi e costi rispetto alle analisi odierne richiedendo minor quantità di materiale dalla biopsia, quindi con minor stress per il paziente;
  • Barbara Simionati, CEO di EuBiome srl, propone ai veterinari il trapianto di microbioma per curare numerose malattie, chiamate enteropatie, che colpiscono i nostri amici a quattro zampe. Queste malattie al momento non hanno cura e determinano forte stress sia per l’animale che per il padrone;
  • Zimi Sawacha, infine, ha presentato le novità della ricerca svolta da BBSoF srl, che analizza “on the field” il movimento degli atleti per prevenire infortuni, dolorosi per loro e costosi per la società sportiva. Già grandi società si sono appoggiati alla loro ricerca, poco costosa

In veste di vincitori, Giacomo Guerrini e la sua BiosHydrogel hanno potuto partecipare alla Global Masterclass del BioInItaly tenutasi a Torino il 24 e 25 febbraio guidata dal Coach di Innovation Center Bill Barber, per allineare le aspettative della start-up a quelle dei possibili investitori.

Auguriamo una grande fortuna a tutte le startup partecipanti e a Giacomo, che potrà proseguire lungo l’iniziativa BioInItaly.

Non perderti le iniziative di UniSMART per sostenere l’ecosistema dell’innovazione dell’Università degli Studi di Padova! Vai sul nostro sito.

Seguici sui nostri canali social e sul nostro sito web per rimanere sempre aggiornato!
Facebook | LinkedIN