Luoghi pubblici e ambienti di lavoro: ridurre il rischio di contagio da virus è possibile con la tecnologia UV-C

Video Interviste

Luoghi pubblici e ambienti di lavoro:
ridurre il rischio di contagio da virus è possibile con la tecnologia UV-C

 

22 Ottobre 2020

10:30 - 13:00

conferenza stampa a porte chiuse - MUSME, Museo di Storia della Medicina, Padova

“L’Università degli Studi di Padova da diversi anni è molto attiva nell’ambito della Terza Missione, ovvero nel favorire il trasferimento di conoscenze e tecnologie innovative presso il territorio. L’obiettivo è di diffondere la cultura scientifica e tecnologica all’interno delle imprese per supportare la crescita economica e la disseminazione della conoscenza.” – afferma Fabrizio Dughiero, Prorettore al Trasferimento Tecnologico ed ai Rapporti con le Imprese dell’Università degli Studi Padova.

All’interno di questo contesto, una collaborazione tra Beghelli, Polistudio e il mondo universitario, sinergia virtuosa tra competenze scientifiche e tecnologia, è stata resa possibile proprio grazie al supporto di UniSMART – Fondazione Università di Padova: la tecnologia UV-C è stata utilizzata dall’azienda Beghelli, nuovo partner della UniSMART Community, per la realizzazione di una soluzione progettuale finalizzata a sanificare costantemente, da virus e batteri, l’aria nei luoghi chiusi.

Attraverso una serie di video interviste, che verrano rese disponibili su questa pagina e sugli account Linkedin e Facebook della Fondazione UniSMART, racconteremo i punti di forza della collaborazione tra università e imprese.

Scarica il comunicato stampa

Entomologia, Sostenibilità e Nutraceutica per innovare la filiera alimentare - DIGITAL APERITECH | 25 Giugno, 17:30 - 19:00

Digital Aperitech

Entomologia, Sostenibilità e Nutraceutica per innovare la filiera alimentare

 

25 Giugno

17:30 - 19:00

Riprendono gli imperdibili AperiTech di UniSMART in una formula nuova che abbraccia lo smart working!

Gli AperiTech sono gli eventi UniSMART dedicati all’approfondimento pratico di uno specifico tema tecnologico, coinvolgendo ricercatori e docenti dell’Università di Padova ed esperti di aziende leader del settore.

Il Digital AperiTech di giugno, organizzato in collaborazione con l’Associazione Alumni UniPD, sarà un evento digitale molto interattivo, in cui docenti dell’Università di Padova, professionisti e referenti di aziende di eccellenza nel settore agroalimentare condivideranno spunti e tecnologie per il rinnovamento di tutta la filiera.

Vedremo insieme come salvaguardare ambiente e salute grazie a strategie di protezione delle colture con le più moderne ricerche in ambito entomologico, per affrontare pesti autoctone o importate da altri Paesi che stanno danneggiando il Made in Italy.

Apprenderemo le strategie per utilizzare le certificazioni ambientali come volano dell’innovazione e della sostenibilità dell’azienda, come vantaggio competitivo rispetto ai concorrenti e come strumento per entrare in nuovi mercati.

Ci stupiremo con le ricerche nel settore della nutraceutica, che utilizzano materie prime e scarti di lavorazione per ottenere nuovi ingredienti di qualità con proprietà innovative e volte a favorire uno stile di vita più salutare. A concludere l’evento ci sarà un focus sul mercato dei prodotti nutraceutici con lo sviluppo legato alle materie prime sostenibili e certificate.

Programma – inizio 17:30

  • dott. Fabio Poles – Saluti iniziali del direttore di UniSMART – Fondazione Università di Padova
  • prof. Carlo Duso – Specie invasive e non: la protezione dei prodotti agricoli parte dal campo
  • prof. Alessandro Manzardo –  Sostenibilità di processo, prodotto e packaging: le certificazioni ambientali come trampolino di lancio
  • prof Stefano Dall’Acqua – Nutraceutica e nuovi ingredienti: la salute a tavola
  • dott. Vincenzo Sorrenti – Solgar Italia Multinutrient S.p.A.: sguardo al mercato della nutraceutica

Iscriviti al webinar!

Progettare la ripartenza in collaborazione con ADACTA

BioInItaly Investment Forum

Per il secondo anno consecutivo UniSMART – Fondazione Università degli Studi di Padova ha ospitato la tappa padovana di BioInItaly Investment Forum, organizzata da Assobiotec-Federchimica e il Cluster Nazionale della Chimica Verde SPRING, e promossa da Intesa San Paolo, Intesa Sanpaolo Innovation Center tramite la sua piattaforma di accelerazione StartUp Initiative.

Questa manifestazione, rivolta a startup e progetti nell’ambito delle Circular Bioeconomy e Red Biotech and Medical Devices, ha permesso a quattro realtà, tutte #MadeinPadova, di presentare le proprie tecnologie agli esperti di innovazione dei grandi player coinvolti.

BioinItaly è un importante momento di confronto tra le startup innovative, gli investitori e le imprese. Un momento nel quale Intesa Sanpaolo si propone di essere il punto di connessione per aiutare il territorio in uno sviluppo sostenibile che nella bioeconomia trova un terreno molto fertile
Stefano Baro – Direzione Regionale Veneto Friuli Venezia Giulia Trentino Alto Adige – Intesa Sanpaolo.

Le innovazioni proposte sono di diversa natura e spaziano dalle White (industriali) alle Red (medicali) Biotech, con una particolare attenzione all’Economia Circolare. Siamo fieri di poter dire che sono tutte realtà nate, o che lavorano tuttora, nell’Ateneo patavino.

  • Giacomo Guerrini, fondatore di BiosHydrogel srl ha proposto un idrogel di origine naturale che avvolge il seme e crea un ambiente umido e nutriente, favorendo le prime fasi della crescita in campo. Al tempo stesso, l’idrogel evita che il trasporto e le moderne tecniche agronomiche danneggino il seme;
  • Chiara Castellani, ricercatrice dell’Università degli Studi di Padova ha sviluppato un kit per la diagnosi di amiloidosi, che ridurrà tempi e costi rispetto alle analisi odierne richiedendo minor quantità di materiale dalla biopsia, quindi con minor stress per il paziente;
  • Barbara Simionati, CEO di EuBiome srl, propone ai veterinari il trapianto di microbioma per curare numerose malattie, chiamate enteropatie, che colpiscono i nostri amici a quattro zampe. Queste malattie al momento non hanno cura e determinano forte stress sia per l’animale che per il padrone;
  • Zimi Sawacha, infine, ha presentato le novità della ricerca svolta da BBSoF srl, che analizza “on the field” il movimento degli atleti per prevenire infortuni, dolorosi per loro e costosi per la società sportiva. Già grandi società si sono appoggiati alla loro ricerca, poco costosa

In veste di vincitori, Giacomo Guerrini e la sua BiosHydrogel hanno potuto partecipare alla Global Masterclass del BioInItaly tenutasi a Torino il 24 e 25 febbraio guidata dal Coach di Innovation Center Bill Barber, per allineare le aspettative della start-up a quelle dei possibili investitori.

Auguriamo una grande fortuna a tutte le startup partecipanti e a Giacomo, che potrà proseguire lungo l’iniziativa BioInItaly.

Non perderti le iniziative di UniSMART per sostenere l’ecosistema dell’innovazione dell’Università degli Studi di Padova! Vai sul nostro sito.

Seguici sui nostri canali social e sul nostro sito web per rimanere sempre aggiornato!
Facebook | LinkedIN


UNI.T.I. - REAZIONE AL COVID-19 ----- News, Webinar, Aggiornamenti

News, Webinar, Aggiornamenti

Un’iniziativa volta a creare sinergie tra UNIversità, Territorio e Imprese per mettere in campo azioni concrete a sostegno delle aziende in risposta all’emergenza COVID-19. 

Cosa potrebbe fare la tua Azienda insieme a noi?
 Il 3 aprile nasce il progetto UNI.T.I. – reazione al COVID-19: l’Università di Padova, mediante UniSMART, si propone come facilitatore di soluzioni ai problemi che il nostro territorio si trova a dover affrontare a causa della pandemia in corso, favorendo la creazione di sinergie tra Ateneo, il territorio e le imprese che vi operano.

Area Stampa
 Vuoi scrivere un articolo sul progetto UNI.T.I.?
Vuoi intervistare i nostri esperti?
Vuoi organizzare un evento di promozione dell’iniziativa?
Scrivi a: [email protected]

Prossimi webinar

 

 

Archivio webinar

 

 

 

 

 

08.04. 2020 – UNI.T.I. – REAZIONE AL COVID-19. Testimonianze e Best Practice per progettare insieme la ripartenza.


Recap | Innovation Talks 2020

RECAP INNOVATION TALKS 2020

Padova, Palazzo Bo | 21 e 22 febbraio 2020

La proprietà intellettuale come strumento fondamentale per far crescere l’innovazione e proteggere il patrimonio di brevetti e know-how delle Pmi. Ma anche nuovi trend tecnologici come intelligenza artificiale, robotica e manifattura additiva.

Questi i temi al centro degli Innovation Talks, l’evento organizzato dall'Università degli Studi di Padova, in collaborazione con UniSMART e LES International (Licensing Executives Society), che si è tenuto venerdì 21 e sabato 22 febbraio nella sede di Palazzo Bo a Padova.


Anche in questa ultima edizione, che ha visto l’aula magna del Bo gremita di pubblico, gli Innovation Talks hanno riunito eccellenze della ricerca universitaria, imprenditori di successo, young innovator, innovation champions ed ospiti internazionali esperti di Intellectual Property Management e Licensing.

 

La giornata del 21 febbraio si è aperta con una sessione mattutina in lingua inglese, in Archivio Antico, dedicata agli approfondimenti tecnici sul rapporto tra la gestione della proprietà intellettuale e i processi di innovazione. Dopo il saluto di Fabrizio Dughiero (Prorettore al trasferimento tecnologico e ai rapporti con le imprese dell’Università degli Studi di Padova), Stefano Carosio (Managing Director di UniSMART), e di Audrey Yap (President Elect di LESI), esperti di Intellectual Property Management di LES e imprenditori si sono confrontati su modelli e strategie per una efficace valorizzazione della proprietà intellettuale tra università e imprese.


“If we understand that today what is valuable is knowledge, innovation and the ability of firm to differentiate themselves from their competitors, then we recognize that it is very important to own intellectual property.”

Audrey YAP
President-Elect LESI

“...la proprietà intellettuale vista come strumento di crescita, di rinascimento e di impatto.”

Stefano Carosio
Managing Director, UniSMART

Nella sessione pomeridiana, in Aula Magna, il focus si è spostato su due grandi trend tecnologici in grado di stravolgere i paradigmi produttivi nell’immediato futuro. Dopo il saluto del Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Padova Rosario Rizzuto, la prima tavola rotonda ha fatto il punto su Artificial Intelligence e robotica. Non solo sull’impatto che l’AI avrà nei settori della Digital Transformation, Product & Service Development, ma anche su opportunità di business, ricaduta sul mondo del lavoro e strategie da adottare per le imprese che vogliano collaborare con i big player del settore. Nella seconda tavola rotonda i relatori si sono confrontati su potenzialità e ambiti di applicazione della stampa 3D e manifattura additiva, una tecnologia che può, e sempre più dovrà, essere utilizzata per supportare piattaforme di co-creazione ed ecosistemi di open innovation a vantaggio delle Pmi.


“L’Intelligenza Artificiale è una grande opportunità per offrire delle soluzioni ai nostri clienti che vanno a facilitare ulteriormente la vita quotidiana del consumatore.

Enrica Monticelli
Home R&D Director, De’Longhi Group

“Le applicazioni sono innumerevoli, il tipo di oggetti che si possono stampare in 3d sono virtualmente di tutti i tipi”

Alessandro Marozin
R&D Manager, DWS System

“Queste tecnologie aprono non solo nuovi orizzonti interessanti per le aziende produttive ma anche temi molto delicati per quello che riguarda la proprietà intellettuale”

Michele de Giorgi
European and Italian Patent and Trademark Attorney, SOCIETÀ ITALIANA BREVETTI


La seconda giornata, del 22 febbraio, si è concentrata nella discussione di temi specialistici nell'ambito della gestione della proprietà intellettuale mettendo in evenienza opportunità per una proficua collaborazione tra imprese ed università con il forte coinvolgimento della community di LES International.

Cosa sono gli Innovation Talks?
Gli Innovation Talks sono l'appuntamento semestrale dove mondo accademico ed industriale dialogano su temi di innovazione e best practice di Technology Transfer e Knowledge Transfer.
Eccellenze della ricerca dellʼUniversità degli Studi di Padova, imprenditori di successo, young innovators, stakeholder chiave nelle politiche di sviluppo economico del territorio condividono le loro conoscenze coinvolgendo la platea in un viaggio affascinante attraverso il racconto di best pratice, il confronto delle esperienze e consigli pratici per chi vuole fare innovazione.

Gli eventi non finiscono qui!
Seguici sui nostri canali social e sul nostro sito web per rimanere sempre aggiornato!
Facebook | LinkedIN

Innovation Talks 2020 - footer con loghi

 


Unismart, il Bo valorizza cinque brevetti

da "Il Mattino di Padova" del 7 dicembre 2016

 

pdf-150x150