Master interregionale di II Livello

PISIA – Innovazione, progettazione e valutazione delle politiche e dei servizi

Direttore
Prof.ssa Maria Stella Righettini

Modalità didattica
frontale e a distanza

Scadenza pre-iscrizione (vincolante per l'iscrizione)
08/10/2021

Presentazione

Finalità: accelerare l’innovazione

Nella strategia di ripresa post pandemica, è fondamentale che le persone e le professionalità presenti nel settore pubblico siano in grado di svilupparsi e crescere per affrontare con determinazione le prossime sfide legate al Piano di Ripresa e Resilienza e che tale processo sia sostenuto da iniziative formative mirate.
Il middle-management sarà acceleratore dell’innovazione pubblica, vero snodo cruciale affinché le iniziative di modernizzazione e digitalizzazione abbiano successo.
Il Master, accreditato dal Dipartimento della Funzione Pubblica, si rivolge a operatori del settore pubblico e privato, anche neolaureati e intende favorire:

  • La riflessione sui temi dei beni pubblici, sulla capacità di governance dell’innovazione per la creazione di valore pubblico attraverso politiche, servizi e digitalizzazione.
  • Lo sviluppo del capitale umano, delle soft skills e delle professionalità all’interno delle istituzioni e delle organizzazioni per favorire l’attivazione e l’accelerazione dell’innovazione attraverso approcci innovativi alla progettazione, gestione e valutazione delle politiche e dei servizi.
  • L’apprendimento di tecniche e pratiche di valutazione dell’impatto sociale delle politiche e dei servizi pubblici e privati, attraverso metodologie, strumenti e tecniche che favoriscono culture e prassi evidence based – Social impact assessment framework (SIAF).

Profili professionali

L’obiettivo del percorso formativo è quello di arricchire i partecipanti di nuove competenze e soft skills qualificandoli come policy advisor, policy designer, policy evaluator e analista di banche dati testuali.

📌  La procedura di pre-iscrizione è vincolante per procedere all’iscrizione del Master/Corso.

ll Master offre un ambiente multidisciplinare che facilita il confronto e l’integrazione tra approcci, lo scambio di idee ed esperienze professionali provenienti da ambiti istituzionali e territoriali differenti. La missione è quella di potenziare soft skills, formare idee e tecniche innovative di progettazione e valutazione orientate alla sostenibilità.

In tale contesto i corsisti apprendono anche le tecniche di coinvolgimento, motivazione e cooperazione tra attori per la promozione dell’innovazione sostenibile, di politiche di miglioramento della governance democratica secondo l’approccio di Agenda 2030.

Agenda 2030 – The Global Goals

Specifica attenzione è dedicata alle politiche locali, regionali e nazionali nell’ambito di Agenda 2030, ai servizi di pubblica utilità e all’impatto delle nuove tecnologie sul rinnovamento delle organizzazioni, agli strumenti e approcci innovativi che favoriscono partnership tra cittadini, istituzioni PPP (public, private, people).

I temi dello sviluppo sostenibile saranno declinati e adattati al contesto dell’emergenza e post emergenza COVID-19. Ampia attenzione è dedicata ai temi della sostenibilità, delle agende digitali (Europea, nazionale e regionale), all’uso dei big data e alla tutela dei dati personali, alle smart cities, all’innovazione organizzativa e alla qualità dei servizi ai cittadini.

Teorie del cambiamento, leadership strategica, comunicazione, Public, Private People Partenership (PPPP)

  • Teorie dell’innovazione e della produzione di valore pubblico
  • Processi decisionali e innovazione
  • Smart e Soft Work nel Lavoro Pubblico e Privato
  • Tecniche di Nudge per migliorare l’efficacia delle politiche e dei servizi
  • Strategie e tecniche di HR assessment e d’innovazione organizzative
  • Social Media e Comunicazione Pubblica

Transizione al digitale (Agende digitali)

  • valori, strategie e strumenti dell’innovazione sostenibile alla luce delle nuove tecnologie.
  • Tecnologia dell’informazione e innovazione dei servizi
  • Big e Open Data, interdipendenze, integrazione e regolazione
  • Diritto alla Privacy: Big Data e organizzazione
  • Processi cognitivi e costruzione di ecosistemi di innovazione
  • Machine learning e applicazioni al settore pubblico

Valutazione dell’impatto delle politiche, delle performance e della qualità dei servizi

  • Analisi d’impatto sociale e valutazione partecipata
  • Rischio e valutazione degli investimenti – Integrazione e valutazione dei servizi socio-sanitari
  • Soddisfazione e tutela degli utenti e dei consumatori
  • Comunicazione e valutazione del cambiamento: analisi testuale
  • Analisi costi / benefici degli interventi pubblici
  • Misurazione della qualità delle interazioni tra PA imprese

Sono previsti due workshop internazionali su temi attinenti il percorso di studi.

Corsi singoli

  • Nudging e politiche pubbliche / 21 ore / 3 CFU / gennaio 2022
  • Valorizzazione banche dati testuali per l’innovazione di politiche e servizi / 21 ore / 3 CFU / febbraio 2022
  • Valutazione delle politiche e delle performance Agenda 2030; Analisi di Impatto sociale e valutazione partecipata / 35 ore / 5 CFU / marzo 2022
  • Analisi integrata costi e benefici per la sostenibilità di policy / 28 ore / 4 CFU / aprile 2022
  • Sistemi di valutazione del personale e promozione delle risorse umane / 14 ore / 2 CFU / maggio 2022

Il Master e il corso singolo Valutazione delle politiche e delle performance Agenda 2030; Analisi di Impatto sociale e valutazione partecipata sono inseriti nel catalogo dell’offerta formativa per la Formazione Continua degli Organismi Indipendenti di Valutazione (OIV)

Destinatari

  • Studenti che abbiano conseguito la laurea magistrale o titolo di dottorato ed equipollenti;
  • Amministratori pubblici;
  • Manager delle regioni, delle amministrazioni locali e decentrate dello stato e di public utilities;
  • Manager di organizzazioni degli interessi e di associazioni non profit;
  • Esperti, responsabili della qualità e di tutela del consumatore presso Associazioni, Enti, e aziende pubbliche e private;
  • Esperti di risk analysis e valutazione impatto investimenti pubblici e privati;
  • Esperti di valutazione delle politiche e dei servizi ad alta tecnologia nazionali e regionali;
  • Smart city managers;
  • Esperti di relazioni pubbliche, immagine e comunicazione nel settore pubblico e privato;
  • Membri di Organismi Indipendenti di Valutazione e nuclei di valutazione;
  • Responsabili della protezione dei dati personali.

Enti collaboratori

a|cubeAcque Veronesi
Associazione Italiana di Valutazione (AIV)ASVeS (Alleanza per lo Sviluppo Sostenibile del Veneto)
Autorità di regolazione dei trasporti (ART)Avanzi - Sostenibilità per Azioni
Centro Veneto Ricerca e Innovazione per la sanità digitale  (Arsenal)CCIAA Padova
Comune di PadovaComitato Regionale di Controllo del Veneto
Dynamo AcademyFunzione Pubblica CGIL R.L.
Istituto per la ricerca sociale (IRS) Parco Scientifico e Tecnologico Galileo
PA SocialRegione Veneto
Regione Toscana

La comunità dei docenti e degli Alumni del Master PISIA ha cofinanziato il restauro della tela dello studioso albanese Niccolò Leonico Tomeo della Sala dei Quaranta presso Palazzo Bo, Università degli Studi di Padova condividendo la vocazione internazionale del progetto.
Maggiori informazioni: https://www.unipd.it/sostieni/sala-quaranta.

AreaFinanza Diritto Rapporti Internazionali
Inizio e fine attivitànovembre 2021 – settembre 2022
(indicativi)
Posti disponibili(min-max) 13 – 30
Requisiti/titoli di accessoSono ammesse tutte le classi di laurea magistrale
Crediti formativi60 CFU
Organizzazione 70% frequenza obbligatoria:

273 ore di lezione
Venerdì (8:30 – 13:30) e (14:00 – 19:00) Sabato (8:30 – 13:30)

35 ore di seminari
200 ore di stage o project work
I sabati in calendario sono preferibilmente 1 al mese.
Contributo iscrizioneMaster € 3.422,50

Prima rata: € 2.062,50

Seconda rata: € 1.360,00

Corso singolo € 572,50

max 10 iscritti

Ulteriori informazioni sono reperibili nell’avviso di selezione 21/22, visualizzabile sul sito UniPD, sez. Master.