Martedì 28 novembre 2023 si è tenuto l’ultimo appuntamento per l’anno 2023 del ciclo di incontri Spin2Business, progetto nato per dare risalto ad alcuni degli oltre 60 spin-off dell’Università degli Studi di Padova.

L’evento è stato organizzato in collaborazione con la Camera di Commercio di Padova, l’Ordine degli Ingegneri di Padova e Finapp, startup innovativa e spin-off dell’Università di Padova, fondata nel 2019 la quale ha sviluppato un’innovativa sonda per il rilevamento della quantità di acqua disciolta nel suolo o nella neve, in grado di fornire dati misurati in tempo reale, in profondità e su larga scala.

L’evento si è aperto con l’introduzione del Presidente della Camera di Commercio di Padova Antonio Santocono, seguito dai saluti istituzionali della prof.ssa Monica Fedeli, Prorettrice con delega alla Terza missione e rapporti con il territorio dell’Università degli Studi di Padova, che ha posto l’attenzione sull’importanza di fare sinergia tra mondo accademico e imprenditoriale.

Successivamente il moderatore dell’evento, Marco Ghiraldelli, Responsabile Unit Sviluppo Trasferimento Tecnologico della Fondazione UniSMART, ha accolto sul palco i protagonisti della prima tavola rotonda per l’avvio ufficiale dei lavori.

Grazie alla moderazione di Alberto Benato, professore del Dipartimento DII Unipd, sono state presentate la storia e le prospettive future dello spin-off da Carlo Mei, Business Development Manager di Finapp per poi entrare nei dettagli più innovativi della tecnologia con Federica Lorenzi, Data Scientist e Responsabile scientifica del Progetto Landslide il quale è stato portato come caso studio insieme al contributo di Cristiano Lanni, Direzione Technology Innovation & Digital spoke di ANAS SpA.

L’evento è proseguito con una seconda tavola rotonda moderata da Alessandro Bove, professore del Dipartimento DICEA Unipd e Presidente della Fondazione Ingegneri Padova, all’interno della quale sono nati tanti spunti in merito ai principali problemi e temi connessi alla gestione dell’acqua al fine di comprendere come la gestione e la misurazione delle risorse idriche sia fondamentale per combattere il cambiamento climatico e nello sviluppo di settori come l’agricoltura, l’energia, la sicurezza e l’ingegneria.

Questo è stato possibile grazie agli interventi di Marco Favaretti, Associate Professor in Geotechnics Unipd, Mauro Tortorelli, Ingegnere idraulico, Andrea Rubin, Head of Water distribution networks and sewage di AcegasApsAmga, Roberta Dainese del Dipartimento Regionale per la Sicurezza del Territorio di ARPAV e Nicola Mironi del Consorzio di Bonifica Brenta.

Guarda la registrazione

Gallery

Categories: News

Condividi questo contenuto

Iscriviti alla newsletter

Segui le attività promosse
dalla Fondazione UniSMART